Come funziona il labirinto “vestibolare”?

L’area del labirinto (orecchio interno) responsabile delle vertigini e del disequilibrio è il labirinto posteriore costituito da cinque recettori per lato: le creste ampollari dei tre canali semicircolari, sensibili ai movimenti rotatori e le macule dell’ utriculo e del sacculo, sensibili ai movimenti lineari e alla posizione della testa.
Nei canali semicrcolari la rotazione determina il piegamento del recettore a causa dello spostamento relativo dell’endolinfa che lo circonda. Nelle macule, il diverso peso degli otoliti, contenuti in una massa gelatinosa, stira le ciglia delle cellule che costituiscono il recettore.

Compito del labirinto posteriore è la regolazione dell’equilibrio del corpo e l’aggiustamento della posizione degli occhi, per mantenere lo sguardo correttamente, nelle varie condizioni statiche e di movimento. Questo movimento degli occhi secondario ad una stimolazione vestibolare è definito “nistagmo”.  Una stimolazione “idromeccanica” anomala di questi recettori da parte dei liquidi in eccesso determina vertigine e disequilibrio, con caratteristiche diverse a seconda del recettore interessato e dall’intensità e dalla durata della stimolazione stessa.

Dott. Andrea La Torre
Specialista in Otorinolaringoiatria
www.idrope.com

Lascia un commento

Archiviato in Diagnosi, Idrope e ADH, Meniere, Vertigini

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...