Cosa si propone nelle riviste scientifiche come terapia dell’idrope e della Meniere?

Facciamo subito una premessa… Come terapia dell’idrope.. non si propone proprio nulla.. Tutti tengono in conto solo la malattia di Meniere e considerato che  una forma classica è presente solo in numero minuscolo di casi con idrope che si gioverebbero di una terapia per l’idrope e anche che alla fine per la malattia di Meniere l’unico obiettivo sembra essere solo il controllo delle vertigini, come se l’udito, l’acufene o la fullness si desse per scontato che siano incurabili e intrattabili, c’è da mettersi veramente le mani nei capelli ma contemporaneamente è facile capire perchè io ottengo così tanti risultati e gli altri no…

Ho esaminato tutti i lavori pubblicati  negli ultimi anni… fino a tutto il 2012 incluso andando a ritroso per vedere quali terapie si studiano e si discutono nella letteratura scientifica recente, per l’idrope (o meglio dovrei dire per la Meniere, visto che anche se ho cercato “Endolymphatic Hydrops AND Therapy” su Pubmed.org dove sono contenuti tutti gli articoli che vengono pubblicati nel modo è uscita sempre e solo la Meniere.

La risposta è gentamicina, cortisone intratimpanico, betaistina (ancora?), trattamenti pressori con Meniett, chirurgia del sacco endolinfatico..più qualche sporadico articolo su diuretici, integratori alimentari, neurectomia vestibolare e riabilitazione vestibolare…

Nient’altro! Appena due articoli si sono posti il problema del valutare le condizioni psicologiche del paziente menierico (come se invece non contassero in chi ad esempio ha solo un acufene ma da idrope), praticamente nessuno tiene davvero seriamente in conto la dieta, di bere tanto non parla nessuno, di terapie basate sull’ADH sebbene ci siano moltissimi lavori che ne confermano il ruolo non parla nessuno.

Vediamo in dettaglio.

La getamicina è un antibiotico ototossico che si usa per distruggere l’orecchio. Non cura proprio nulla ma distrugge e basta dei recettori ancora vivi e funzionanti che potrebbero essere curati. Spesso, più di quanto non si dica con in cambio peggioramanto di udito e acufene o con aggiunta di disequilibrio. Il Meniett da solo non fa praticamente nulla e costa una cifra improponibile (non sono aggiornato, ma credo sui 4000 euro) peruna scatoletta che forse in produzione ne costa 200, che la betaistina (Microser, Vertiserc) da sola non faccia certo molto (per me anzi è solo un placebo) basta chiederlo a quanti di voi la hanno assunta…  La chirurgia del sacco endolinfatico funziona poco perfino per le vertigini è dà risluatti spesso transitori nonostante la complessità dell’intervento. E infine nessuno si pone il problema che il cortisone intratimpanico, doloroso e scomodo da attuare possa essere perfettamente sostituito da terapie per iniezione intramuscolare facili da attuare a casa e senza bisogno di ricorrere al bisogno allo specialista.

Insomma… di tutto quel che faccio io e in particolare acqua e neurofarmaci, base essenziale per il controllo dell’ADH, nonostante ci siano moltissimi lavori a supporto… non se ne parla proprio.

E inoltre, ribadisco che si parla solo e sempre di Meniere e in pratica solo e sempre di vertigini, che grazie a Dio io so controllare piuttosto bene, con occasionali recidive da almeno 16-17 anni…

Ecco cosa il mondo ufficiale, la comunità scientifica insomma, quella che tanti amano tirare in ballo quando mi rimproverano che la mia terapia la faccio solo io, sta facendo per l’idrope, anzi per la Meniere, trascurando tutti gli altri sintomi che pur non presentandosi come Meniere ufficiale, sono da idrope…

D’altronde per l’acufene ad esempio cosa si propone effettuando una analisi simile… ? Di tutto e di più tranne che terapia per l’idrope che resta ancora assolutamente identificato con la Malattia di Meniere… ovvero se avete anche vertigini e tutto il quadro da libretto la comunità scientifica vi riconosce il diritto o a distruggere l’orecchio o a farvi operare con dubbio successo o a spendere tanto per comprare dispositivi di poca efficacia (e serve anche lì peraltro un piccolo intervento) o se proprio non volete nulla di tutto questo (e sia ben chiaro solo con lo scopo di curarvi le vertigini…il resto ve lo dovete tenere) a farvi infiltazioni di cortisone periodicamante che spesso fanno ma non bastano andando dallo specialista che nella maggior parte del mondo corrisponde a pagando lo specialista (salvo poi essere rimborsati dalla asssicurazione)…

Ma faramci usatissimi e che costano pochissimo o dieta o tanta acqua da bere, non interessano… semmai in alternativa vi danno farmaci inutili tutta la vita… come la betaistina, per farvi sentire curati.

E cosa hanno in comune infatti se ci pensate bene la maggiorparte delle terapie oggetti di studio… ? I SOLDI! e la non necessità di assistenza da parte dello specialista…

Infiltrazioni, interventi chirurgici, acquisto di dispositivi…  costano…al paziente o a chi per lui paga… muovono soldi… e richiedono di rivolgersi a chi ve li vende o vi fa intervento o infiltrazione… Dieta, assistenza continuativa, tanta acqua da bere, neurofarmaci, cortisone si ma per iniezioni che vi fate fare dove vi pare a casa vostra o dove volete e da chi volete e in generale terapie che richiedono un grosso impegno continuativo da parte del medico e fanno girare pochissimi soldi non solo non si fanno ma manco si studiano… e questo a dispetto del fatto che il rapporto tra ormone antidiuretico e stress sia in assoluto tra i  meccanismi più approvati e riconosciuti (da chi almeno lo sa!)alla base dell’idrope… Solo nel pari periodo ovvero 2012-2015 ci sono ben 7 lavori scientifici a conferma,… MA ZERO PROPONENTI UNA TERAPIA CHE SU QUESTO SI BASI!

Se poi cerchiamo i lavori scientifici che contengono le parole TOLVAPTAN (antagonista dell’ADH disponibile in commercio già dal 2009 e Tolvaptan è il principio attivo non il nome commerciale) e ENDOLYMPHATIC HYDROPS… Beh, manco un lavoro…. Eppure su internet se ne parla, e studi condotti su animali in laboratorio ce ne sono moltissimi… ma sull’uomo manco uno!  E questo dopo 7 anni almeno che il farmaco è già perfino disponibile in commercio sebbene con la precisazioni e di non usarlo per indicazioni diverse da quelle per cui è stato rilasciato.

Se poi invece non avete vertigini pur avendo acufeni palesemente fluttuanti o l’udito che sale e scende (e quindi avete l’idrope ma non avete la … “Meniere”… beh…di idrope non ve ne parla nessuno e allora TRT a gogò, protesi acustiche, laser per acufeni, studi sul ruolo del cervello e di vari neurotrasmettitori (senza che poi in pratica vanga proposto un solo farmaco in terapia) studi in appoggio a terapie assolutamente inutili con integratori vari…certamente sponsorizzate da chi li produce e li vende… ma nulla di più e soprattutto nulla sull’idrope, in assoluto unica causa possibile e nonostante se oltre a raccontare che avete acufene fluttuante o ipoacusia fluttuante vi investanste (mentendo che avete anche vertigini) vi direbbero tutti subito che avete la Meniere visto che quella è proprio la caratteristica dell’acufene o dell’ipoacusia da Meniere nei primi stadi (secondo loro nei primi stadi e basta…anche se non è assolutamente vero)… Ma tanto poi avreste solo terapia che come obbietivo, raramente raggiunto poi …ha le vertigini…. e solo quelle. La terapia dell’acufene quando non è comprare libri truffa o comprare e assumere per tutta la vita costosi integratori o tradizionali inutili vasodilatori e fluidificanti del sangue…comporata sempre il comprare qualcosa, e quel qualcosa di solito costa pure tanto…

Con questa premesse figuratevi  come si potrà arrivare a capire che perfino se il disturbo non è fluttuante potrebbe essere da idrope e che quella è la sola cosa curabile… per cui dovrebbe essere il primo tentativo fatto se non altro per non far spendere soldi al paziente…

Beh… lasciatemelo dire con orgoglio ma allo stesso tempo con profondo rammarico….. se questa è la comunità scientifica …quella che pubblica sulle riviste scientifiche… beh…sono ben lieto di non  identificarmici e di continuare a non pubblicare nulla… se fossi l’unico che scrive tutto il contrario e propone anche su riviste tutto l’opposto pensate quanto sarebbe ben accolto quel che scrivo… comunque …se mai fosse davvero pubblicato…

Per qualcuno sarò presuntuoso, ma mi sento anni avanti a questa “comunità scientifica” che comunque non produrrà di questo passo mai nulla anche dopo anni… anche e soprattutto risultati alla mano… D’altronde ricordatevi la frase “cherchez l’argent”… ovvero cercate i soldi, per capire cosa c’è dietro…  Terapie che non rendono non ve le proporranno mai…e che servano o meno… non conta nulla…

comunitascientifica

Non sono l’unico intelligente in un mondo di specialisti cretini… ma probabilmente sono il più onesto… Che insieme a competenza e passione è requisito indispensabile… E ancora un medico che abbia tutti e tre, nel mio specifico settore, non lo ho conosciuto… Purtroppo!

3 commenti

Archiviato in Terapia

3 risposte a “Cosa si propone nelle riviste scientifiche come terapia dell’idrope e della Meniere?

  1. fabio

    Sono d’accordo con le tue considerazioni purtroppo !!! Il mondo scientifico e le multinazionali del farmaco si dovrebbero rifare la verginità magari con l’aiuto di istituzioni libere e al di sopra delle parti ( oggi utopia basta guardare il Ministero della saluto e l’istituto superiore di sanità). Comunque con tanta acqua, dieta ( non solo iposodica) e medicina alternativa per lo stress, disequilibrio finito, vertigini più verificate da più di un anno, rimane solo l’acufene.

  2. Mi sembrava di aver capito che ci poteva essere uno spiraglio ,per il mio e ripeto mio Menier (mi sembra che siamo nati assieme) .le vertigini non mi danno pace sono invalidanti e la qualità di vita ….lascio giudicare a voi… Il mondo scientifico , pareri a favore o contrari lascio giudicare a voi …perché il mio criterio di valutazione ora, dopo aver letto tutto il materiale trovato,posso dir……ho le vertigini

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...