Consulenza audiovideo: a cosa serve e a cosa non serve

Qual'è la modalità di svolgimento e la finalità della consulenza audiovideo necessaria per iniziare terapia con me? Cominciamo dal dire a cosa non serve. Non serve a fare diagnosi e su questo ho appena scritto un articolo che chiarisce il perché non si può fare una vera diagnosi. LEGGI ARTICOLO Non stupitevi e non restateci …

La cura per l’idrope si fa perché “unica possibile” non perché certamente quella giusta a seguito di una diagnosi certa.

Un vera diagnosi completa per i disturbi dell'orecchio interno non si può mai fare. Perché DIAGNOSI DELLA CAUSA in Medicina in generale significa 3 cose. 1. Individuare la sede di produzione del sintomo o disturbo, che nel nostro caso è sempre l'orecchio interno (o al massimo il nervo acustico) con l'eccezione dell'ipoacusia che potrebbe avere …

Da stress a stress, passando per l’idrope e suoi sintomi…

Avviso: Quest'articolo per i pazienti (magari lo leggessero anche i medici, ma ormai mi faccio poche illusioni) presuppone che conosciate almeno nelle basi cosa è l'idrope e che abbiate letto http://www.drlatorre.info/idrope prima di affrontare la lettura di questo articolo. In questo nuovo e lungo articolo voglio provare a spiegarvi in modo progressivo quel che so, …

Nuova terapia di avvio 2020

In attesa di scrivere un articolo completo ecco un grafico riassuntivo per comprendere come è strutturata la nuova terapia di avvio 2020 (rilasciata il 19 dicembre 2019 in realtà). Il principale e più evidente cambiamento riguarda la suddivisione in livelli che da tre con durata variabile passano ad essere quattro di cinque giorni l'uno ma …

RISULTATI DELLA TERAPIA DI AVVIO 2019 E CONSIDERAZIONI PER MIGLIORARLA

IMPORTANTE NOTA DI AGGIORNAMENTO  19 dicembre 2019. L'articolo comunque ancora valido per la presentazione dei risultati e soprattutto per comprendere il concetto di autovalutazione del beneficio sufficiente è stato scritto in occasione del rilascio della versione Ottobre 2019, attualmente superata dalla nuova versione 2020 ora disponibile. Nella nuova versione sono cambiate diverse cose tra cui …

Interattività e ruolo attivo del paziente nella terapia anti-idrope. Dovete studiare e saper scegliere!

Dovrebbe essere forse così per ogni terapia soprattutto per patologie croniche e recidivanti ma la medicina moderna  ci ha abituato ormai che il paziente ha solo un ruolo  passivo di "obbediente ignorante".. peraltro permettendo sempre di più dispotismo da parte del medico che si sente libero di fare e dire tutto senza alcun rischio di …

Cosa intendiamo per “Beneficio sufficiente” ?

Nella nuova versione della terapia viene introdotto o meglio esteso (era già presente nella terapia semplificata dell'anno scorso) il concetto di BENEFICIO SUFFICIENTE quale criterio per decidere autonomamente e senza chiedere a me se sia necessario andare avanti con la terapia o se si possa chiedere il controllo per avviare la riduzione dei neurofarmaci e …

Nuovo protocollo di terapia a stadi aprile 2019 e novità introdotte nel 2019

Nota per i miei pazienti: l'area riservata a voi dedicata è stata già interamente aggiornata con tutte le novità. E' disponibile dal 19 aprile 2019 il nuovo protocollo di terapia a stadi che modifica in modo sostanziale l'approccio precedente. Le principali novità sono rappresentate dal protrarsi solo al bisogno della terapia con neurofarmaci che in …

L’ “acufene pulsante”… che acufene non è…

L’occasionale percezione del proprio battito cardiaco nell’orecchio è un fenomeno relativamente frequente (erroneamente ed inspiegabilmente considerato raro in tutte le casistiche) e di per sé non patologico che, nella maggior parte dei casi, non richiede alcuna cura. Se però il disturbo è frequente e fastidioso ci sono elevate possibilità (non prevedibili però) che sia trattabile …

Trattamento sintomatico dell’acufene (TST) quale possibile proposta complementare alla terapia per idrope

In quest'articolo scritto dal Dott. Federico Rustici, ideatore del trattamento T.S.T (Tinnitus Symptomatic Treatment) e successivamente revisionato e integrato dal Dott. Andrea La Torre come medico specialista esperto di cura dell'acufene mediante terapia contro l'idrope, vengono spiegate le basi di questo trattamento complementare o eventualmente a scelta del paziente, alternativo, alla cura per l'idrope che …

L’impossibile lo stiamo già facendo. Per i miracoli ci stiamo attrezzando.

Titolo ironico per sottolineare gli enormi progressi fatti  (da me, visto che pare che gli altri non ne facciano) nella cura di disturbi impossibili da trattare adeguatamente (secondo gli altri) quali acufeni, vertigini, disequilibrio, ipoacusia neurosensoriale dove oggi riesco ad aiutare a stare bene o comunque decisamente meglio tutti i pazienti con vertigini e disequilibrio, …

Come si avvia la terapia per idrope? Indicazioni generali per le diverse varianti di avvio

Tentando di restare più sintetico possibile (cosa non semplice viste le numerose varianti della terapia) in quest'articolo proverò a spiegare quali sono i criteri generali con i quali suggerisco diverse modalità di avvio a pazienti diversi. In parte riguardano i loro sintomi e le caratteristiche del disturbo, ma vengono tenuti in conto anche altri parametri …

Esito del progetto di valutazione dell’efficacia del P100 per idrope

Nel mese di ottobre 2018 è stato avviato uno studio per valutare la possibile efficacia come coadiuvante di altre terapie, di un semplice dispositivo manuale a basso costo, il P100, capace di inviare all'orecchio delle micro-pulsazioni allo scopo di facilitare attraverso la trasmissione indiretta all'orecchio interno, il deflusso dei liquidi labirintici. Presi contatti con l'azienda …

Cosa mantiene i benefici della cura anche dopo che si sospende la terapia?

Come funziona la mia terapia quando si smette di farla? Cosa mantiene i benefici della cura anche dopo che si sospende la terapia? E al contrario perché molti pazienti possono avere a distanza di tempo recidive? Per capire questo discorso bisogno far riferimento a questa immagine. Guardate la parte a destra e vedrete che alcune …

In che modo l’idrope genera acufeni, vertigini, ipoacusia, disacusia o fullness?

Tutto quel che segue in questo articolo a parte le solide basi di anatomia e fisiologia è tutta una mia personale teoria o meglio un modello utile a spiegare, ma sebbene sia tutto perfettamente logico e difficilmente confutabile, ricordate che non esiste alcuna prova scientifica a sostegno del mio modello, se non come detto l'applicazione …

Come districarsi nelle ricerche di cure per acufeni in Internet

Prima del  2000 in internet non si trovava quasi nulla sull'argomento... o solo il solito "non c'è nulla da fare" e le poche pagine straniere parlavano solo della terapia che si stava diffondendo allora solo in USA, Germania e Inghilterra, la TRT poi rivelatasi purtroppo commercialmente vantaggiosa per chi la propone ma assolutamente non così …

Sintesi e giudizio schematico delle terapie per acufeni. Quelle degli altri.

Nota: di questo post ho preparato un versione aggiornata e più completa che affronta le terapie in generale e non solo per acufeni pubblicata il 23 febbraio 2018. Vedere QUI Senza scendere nei dettagli in questa sede vi elenco con un breve o brevissimo commento per ciascuna le terapie che possono essere proposte per acufeni …

Risultati della terapia e altre valutazioni su consulenza, terapia e assistenza

Da qualche tempo è operativo e perennemente disponibile on line un questionario dove i miei pazienti possono riportare il loro giudizio sui risultati della cura secondo un criterio di valutazione soggettivo in una scala da 0 a 5 dove lo 0 sta per l'assenza completa di miglioramenti e il 5 per la totale risoluzione del problema …

Come si fa la diagnosi dei disturbi dell’orecchio senza ricorrere agli esami e cosa possiamo sapere già dai sintomi? (e cosa non possiamo sapere comunque?)

Sebbene tradizionalmente per la diagnosi dei disturbi da orecchio (quando gli specialisti arrivano poi a capire che è sempre l'orecchio) si tenda a ricorrere ad esami, la verità è che nella maggior parte die casi questi non sono necessari e questo è il motivo per cui io ormai da anni posso benissimo seguire i pazienti …

L’Otovent e il suo ruolo nel trattamento dell’idrope

  L’orecchio interno è interamente collocato in una struttura rigida ossea (labirinto osseo) con due sole aperture verso l’orecchio medio, la finestra ovale, occupata dalla staffa, il più piccolo degli ossicini, e la finestra rotonda protetta da una piccola membrana. L’orecchio medio è quella cavità che, separata direttamente dall’esterno mediante la membrana del timpano, viene …

Tre autocritiche (costruttive) al ruolo esclusivo dell’idrope per acufeni fluttuanti che nessuno mi ha mai fatto…

Se i medici manco  leggono il mio sito  e si disinteressano completamente all'argomento e i pazienti non hanno conoscenze sufficienti per farle loro le critiche ovvio che sono costretto a farmele da solo. Ci ho pensato molto, negli anni, perché sono anni che mi pongo alcuni dubbi, ma finora ho ritenuto che potesse essere "pericoloso" fare …

Il concetto culturale e sociale di “malattia” nei pazienti con acufeni e/o vertigini (e non solo…)

Vedo che da parte dei pazienti c'è molto interesse generale nel trovare associazioni con eventi o altro alla ricerca di CAUSE, ovvero di cosa ci possa essere in comune con altri pazienti a spiegare la MALATTIA. Ma l'errore sta proprio in questo. Non esiste nessuna MALATTIA (manco in chi ha la Meniere conclamata) ma la …

L’effetto “nocebo”: la vera ragione di alcuni “presunti” effetti collaterali

La serenità e la fiducia con la quale il paziente assume un determinato farmaco, o al contrario la sua preoccupazione o sfiducia nei confronti del farmaco prescritto o il significato che il paziente spesso per errata informazione  dà al farmaco stesso, sono fattori favorenti la comparsa di "effetti non quantificabili" a dosi che non potrebbero …

Raccolta firme per avere la camera iperbarica in convenzione per idrope e Meniere

Questa iniziativa è promossa da: Dott. Andrea La Torre medico chirurgo specialista in Otorinolaringoiatria iscritto all'Albo dell'Ordine dei Medici di Parma al n.4661 http://www.drlatorre.info drandrealatorre@gmail.com PREMESSA L'idrope endolinfatico è causa nota di acufeni, vertigini, riduzione dell'udito, Malattia o Sindrome di Meniere. Consiste in un aumento del volume e della pressione dell'endolinfa, liquido dell'orecchio interno che …

Esistono alternative “serie” alla terapia dell’idrope per curare gli acufeni?

(Non alla MIA cura dell'idrope, ma alla cura dell'idrope in generale, anche se al momento non ne conosco altre che funzionino altrettanto) SI.. e NO allo stesso tempo. E ora vi spiego perché. NO, se parliamo di una vera cura che non si limiti a spegnere il fastidio a livello cerebrale o cure palliative per …

Con quali criteri viene personalizzata la terapia di avvio anti-idrope?

Ormai da molto tempo io non faccio più una sola terapia anti-idrope ma uso in modo diverso le varie componenti della terapia fermo restando che queste varie componenti hanno punti di attacco differenti e che non esiste nessun modo obiettivo se non l'esperienza (che comunque può non essere sufficiente) per stabilire come si dovrebbe avviare …

Acufeni: traguardi raggiunti e sfide in corso: Parte I – Cosa sono gli acufeni?

Ho cominciato a interessarmi sistematicamente di acufeni nel 2000.  Il primo passo è stato quello di verificare cosa veniva fatto all'estero e proposto in altre lingue, visto che in Italia all'epoca a parte qualche pioneristico tentativo la situazione era ferma al palo con zero terapie effettivamente proposte. In quest'articolo cercando di mantenermi per quanto possibile …