In che modo l’idrope genera acufeni, vertigini, ipoacusia, disacusia o fullness?

Tutto quel che segue in questo articolo a parte le solide basi di anatomia e fisiologia è tutta una mia personale teoria o meglio un modello utile a spiegare, ma sebbene sia tutto perfettamente logico e difficilmente confutabile, ricordate che non esiste alcuna prova scientifica a sostegno del mio modello, se non come detto l'applicazione …

Con quali criteri viene personalizzata la terapia di avvio anti-idrope?

Ormai da molto tempo io non faccio più una sola terapia anti-idrope ma uso in modo diverso le varie componenti della terapia fermo restando che queste varie componenti hanno punti di attacco differenti e che non esiste nessun modo obiettivo se non l'esperienza (che comunque può non essere sufficiente) per stabilire come si dovrebbe avviare …

Volete che vi aiuti a difendervi da “truffe” e false terapie o sapete difendervi da soli?

A gennaio 2015 dopo anni in cui parallelamente al cercare di curare al meglio la gente, attraverso il blog, facebeook e altri siti, mi preoccupavo di svelare truffe e sbugiardare false terapie, presi la storica decisione che visto che tanto sembra che molti più buttano soldi dalla finestra per disperazione e più sono contenti, di abbandonarvi …

Che risultati aspettarsi dalla cura anti-idrope per acufeni e/o ipoacusia?

Quel che espongo qui è parte fondamentale delle spiegazioni che do ad ogni paziente in occasione della consulenza, ma penso sia utile anche pubblicarlo qui. Premessa fondamentale: Non esiste alcun criterio per poter etichettare come spacciato l'orecchio qualunque sia il tempo trascorso... I danni permanenti, e se ci dono danni nell'orecchio sono inevitabilmente tali, NON …

Otosclerosi? Spesso la diagnosi è sbagliata, e i riflessi mancano per l’idrope

L'otosclerosi o otospongiosi è una patologia dell'orecchio medio caratterizzata dalla crescita progressiva di osso in prossimità dell'ultimo ossicino dell'orecchio medio, la staffa, che ne limita in tal modo la mobilità progressivamente. Il suo sintomo tipico è una lenta e progressiva ipoacusia, ovvero riduzione dell'udito, di tipo trasmissivo. L'unica cura possibile è l'intervento chirurgico di stapedioplastica …

Acufene dopo trauma acustico? Spesso è idrope…

Un trauma acustico non causa necessariamente un danno permanente "da rumore", ma molto più spesso l' unica conseguenza è solo un idrope che può risolversi spontaneamente o con l'opportuno trattamento. Non esiste alcun criterio per definire permanente e intrattabile un acufene o una sordità conseguente a un trauma acustico solo sulla base del tempo trascorso …

L’esame audiometrico: limiti ed errori (non sempre in buona fede)

Al paziente, situato in una cabina silente viene chiesto di rispondere, alzando la mano o premendo un pulsante, di rispondere quando percepisce un suono inviato dall'audiometrista attraverso l'audiometro che i trova all'esterno. I toni vengono inviati sia attraverso la cuffia che attraverso un vibratore posto dietro l'orecchio. Dalle risposte si ricava un grafico che incrocia …

Ipoacusia neurosensoriale? Non solo protesi!

Ogni ipoacusia neurosensoriale (o percettiva), anche se stazionaria e non variabile o fluttuante può sempre in teoria essere dovuta a idrope ovvero a una disfunzione creata da eccesso di liquidi a carico di cellule ciliate sane. Qualunque diagnosi di danno permanente deriva solo da luogo comune ed è priva di qualunque fondamento non essendo dimostrabile. …

I vantaggi della consulenza a distanza con Skype

Skype (www.skype.it) è una applicazione gratuita che permette di effettuare, in modo assolutamente gratuito, collegamenti illimitati in videoconferenza di altissima qualità attraverso internet. Ho iniziato a proporre consulenze su Skype in videoconferenza già da Luglio 2009, in alternativa alla tradizionale consulenza in un ambulatorio in numerose città italiane, che comunque già da due anni non …

Acufeni, vertigini, ipoacusia, Meniere: la cura… volendo… c’è!

Acufeni (rumore nell'orecchio), ipoacusia (sordità) neurosensoriale, vertigini ricorrenti, disequilibrio soggettivo, senso di pressione auricolare o di orecchio chiuso (fullness). Tutti questi disturbi così frequenti possono essere causati da una disfunzione reversibile e curabile, derivante dall'aumento dei liquidi labirintici (IDROPE) che esercitano una eccessiva pressione o stimolo su cellule ciliate e/o recettori vestibolari nell'orecchio interno, e …